^Back to Top

Piccole anime,

grandi emozioni...

...nella casa dove vive un gatto nero non mancherà mai l'amore...

ARCHIVIO COMPLETO

ULTIMI TWEET

LOGIN

Registrati per avere più opzioni! Entra nella nostra Community!

SOCIAL GROUP E RSS

TwitterGoogle BookmarksRSS FeedPinterest

Gli animali che profumano come cibi

Share this post

Submit to FacebookSubmit to Google PlusSubmit to TwitterSubmit to LinkedIn

Passeggiare nella natura e sentire profumo di popcorn o burro d'arachidi: non ci sono chioschi di fast food inaspettati, ma potrebbero semplicemente essere nei dintorni determinati animali. Sono tante le specie che odorano come cibi, dalle api ai rospi. Le formiche gialle - conosciute non a caso anche col nome di formiche citronella - non sono solo invadenti e indesiderate ospiti dei giardini di casa ma se uccise o attaccate emettono una sostanza che profuma di limone.

Di agrume, di mandarino per la precisione, sa l'alca minore crestata, un uccello che vive sulle coste sul Pacifico di Russia, Giappone, Alaska, Nord America, Messico. Un odore talmente forte, emesso in particolare nella stagione degli amori, che è percepibile dagli umani anche a distanza. Non tutti sanno che le api rilasciano un feromone che sa di banana, ma se capitasse di sentirlo meglio correre ai ripari perché la sostanza serve da richiamo ad altre api in situazioni di pericolo.

Una particolare specie di rospo americano emette invece un odore che mai ci si aspetterebbe da un anfibio: se sotto stress produce una secrezione che profuma di burro d'arachidi. Ma l'effetto sull'uomo non è piacevole in quanto altamente irritante, soprattutto per gli occhi. A esalare odore di popcorn è l'urina di un particolare mammifero asiatico: il binturong (o gatto orsino), che vive in Cina, Indocina, Indonesia e Filippine.

Gli insetti stecco nemmeno sono molto invitanti, ma ce n'è uno in particolare, di colore verde bluastro che vive in Australia, che quando è disturbato spruzza una sostanza lattiginosa dal forte odore di menta. Decisamente poco attraente anche il millepiedi a macchie gialle (popola le foreste della costa nordamericana sul Pacifico): la sua tossina (non pericolosa per l'uomo) ha l'odore dolciastro delle mandorle.

Dolce, ma solo nel profumo, è anche l'estratto delle ghiandole anali di castoro: sa di vaniglia. Viene usato nelle preparazioni di profumi e sigarette, ma anche in cibi e bevande indicato come 'aroma naturale'. Il testa di rame, una specie di serpente velenosa che si trova in Nord America, se toccato - ma è meglio non provarci - emette un odore che sa di cetriolo.

Lo stesso profumo ha un animale completamente diverso: è il raro pesciolino californiano 'Delta smelt', la cui popolazione è stata fortemente decimata dalla siccità che sta colpendo lo Stato americano. Il kakapo, un pappagallo notturno neozelandese, incapace di volare, è facile da 'seguire' (anche da parte dei predatori purtroppo) perché profuma di miele.

Vera piaga per chi se le ritrova in casa, le cimici da letto producono un feromone che sa di coriandolo: chi sente questo odore in camera farebbe meglio a fare una disinfestazione. Di tutt'altro sa la farfalla ammiraglio: si nutre dei fiori di Gaultheria odorosa, pianta chiamata anche 'Wintergreen', e per questo ne prende il caratteristico profumo. (Foto: Google+)

Fonte

Accedi o registrati per poter commentare.

Commenti   

 
Perla
0 #1 Perla 2016-07-12 09:50
Articolo molto interessante e simpatico!