^Back to Top

Piccole anime,

grandi emozioni...

...nella casa dove vive un gatto nero non mancherà mai l'amore...

ARCHIVIO COMPLETO

ULTIMI TWEET

LOGIN

Registrati per avere più opzioni! Entra nella nostra Community!

NEWS E SOCIAL GROUP

TwitterGoogle BookmarksRSS FeedPinterest

CHI È ONLINE

Abbiamo 121 visitatori e nessun utente online

Mal d'auto: un problema ricorrente

Share this post

Submit to FacebookSubmit to Google PlusSubmit to TwitterSubmit to LinkedIn

Viaggiare in autovettura con cani e gatti può talvolta risultare difficoltoso. Fido e Micio non sempre viaggiano volentieri sul nostro veicolo a quattro ruote. Nella maggior parte dei casi il problema è legato a forme di iper-eccitazione da trasporto, a esperienze negative pregresse, a vere e proprie fobie e - naturalmente - al mal d’auto, una condizione che, meglio nota come cinetosi, è del tutto sovrapponibile a quella che interessa noi umani. I sintomi comprendono agitazione, salivazione eccessiva ed episodi di vomito.

Per ovviare al problema non è raccomandabile far digiunare l’animale, nè somministrargli anti-cinetosici per uso umano o tranquillanti. Tutte queste soluzioni, infatti, presentano degli inconvenienti:

- il digiuno non risolve il problema, perché la nausea evocata dalla stimolazione dell’organo dell’equilibrio è ugualmente in grado di provocare il vomito;

- i medicinali per uso umano presentano comunque delle difficoltà nel dosaggio e non sono scevri di effetti secondari;

- i tranquillanti sedano il soggetto anche per un’intera giornata, determinando in tal modo un’alterazione più o meno marcata del suo comportamento.

La recente disponibilità, anche in Europa, del Maropitant (una molecola per uso veterinario con indicazione specifica per il trattamento della cinetosi), ha rappresentato un deciso passo in avanti, grazie al quale esiste ora una soluzione ideale al problema. Va somministrato qualche ora prima del viaggio, meglio se insieme a uno snack o a un pasto leggero. (Foto: Pinterest)

Accedi o registrati per poter commentare.