^Back to Top

Piccole anime,

grandi emozioni...

...nella casa dove vive un gatto nero non mancherà mai l'amore...

ARCHIVIO COMPLETO

ULTIMI TWEET

LOGIN

Registrati per avere più opzioni! Entra nella nostra Community!

NEWS E SOCIAL GROUP

TwitterGoogle BookmarksRSS FeedPinterest

CHI È ONLINE

Abbiamo 143 visitatori e nessun utente online

La foto della settimana

Share this post

Submit to FacebookSubmit to Google PlusSubmit to TwitterSubmit to LinkedIn

Al Bioparco di Roma sono arrivati due fratelli maschi di potamoceri. I due animali, nati nel mese di marzo dello scorso anno presso lo Zoo di Wroclawin, in Polonia, appartengono alla sottospecie Potamochoerus porcus pictus, inserita nei programmi europei di conservazione in cattività. Il potamocero è il più piccolo e vistoso tra le cinque specie di suidi africani, è presente nell’Africa centrale e meridionale, dalla regione subsahariana fino al Madagascar e al Sudafrica. 

Vive nelle foreste pluviale e nelle savane più dense e umide, vicino a fiumi, laghi o paludi. Onnivoro, si nutre di erba, frutti, radici, insetti, molluschi, piccoli vertebrati e carogne. Utilizza il grande muso per scavare nel terreno e quando raggiunge le aree coltivate, può causare gravi danni. Per questa ragione alcune popolazioni sono state decimate dall’uomo. Si tratta di un animale gregario, che vive in branchi di 6-20 individui guidati dal maschio più robusto. La femmina dà alla luce 3-6 piccoli per volta. Al contrario della maggior parte degli altri suidi, anche il maschio prende parte alla cura e alla difesa dei piccoli, inoltre è un ottimo nuotatore.

BIOPARCO

Accedi o registrati per poter commentare.

Commenti   

 
Perla
+1 #2 Perla 2016-06-21 22:33
Oggi ho portato i miei nipotini alla Migros di Sant'Antonino dove hanno messo delle giostrine per la fine dell'anno scolastico. Tra le varie "opportunità" c'erano anche degli adorabili maialini rossi che mi hanno ricordato questi potamoceri c51
 
 
Perla
+1 #1 Perla 2016-06-20 22:53
La prima volta che sento e vedo un potamocero. Simpatico!