^Back to Top

Piccole anime,

grandi emozioni...

...nella casa dove vive un gatto nero non mancherà mai l'amore...

ARCHIVIO COMPLETO

ULTIMI TWEET

LOGIN

Registrati per avere più opzioni! Entra nella nostra Community!

NEWS E SOCIAL GROUP

TwitterGoogle BookmarksRSS FeedPinterest

CHI È ONLINE

Abbiamo 116 visitatori e nessun utente online

Il cacatua: percussionista per amore

Share this post

Submit to FacebookSubmit to Google PlusSubmit to TwitterSubmit to LinkedIn

Balene e uccelli emettono suoni simili alla musica umana ma il cacatua delle palme è il solo animale a usare uno 'strumento' per produrre suoni ritmati. Lo riporta il periodico scientifico statunitense Science Advances. Il cacatua delle palme (Probosciger aterrimus) è il più grande Cacatuidae esistente al mondo e possiede il becco più grande dell'ordine dei pappagalli. Questo pennuto, tipico delle foreste dell’Australia e della Nuova Guinea, utilizza pezzetti di legno che batte con una cadenza regolare contro il tronco degli alberi.

Lo scopo è di sedurre le femmine. Ogni maschio osservato mentre percuoteva una roccia o un bastone possedeva uno stile musicale unico e separato. In circa il 70% dei casi, i maschi iniziavano a percuotere soprattutto quando avevano intorno delle femmine. Inoltre, spesso combinavano il loro percuotere con suoni e segnali e visivi. Essere capaci di mantenere un tempo attraverso una percussione è una facoltà profondamente radicata nella biologia umana. Come si sia evoluta è un tema che affascina da molto tempo gli scienziati.

I maschi di cacatua delle palme mentre producono il loro ritmi unici non ballano, un'attività che negli uomini va invece di pari passo con la musica. Questi uccelli sono unici anche per il fatto che i loro sono degli 'assolo', per questo gli studiosi pensano che questo comportamento si sia evoluto esclusivamente come un corteggiamento individuale e non in un contesto di gruppo. Appena un maschio elabora una sequenza di percussioni piacevole che ottiene l'approvazione delle femmine gli altri sono rapidi ad apprenderla facendola diffondere rapidamente tra gli altri individui.

I ricercatori hanno pazientemente lavorato per sette anni per registrare le performance del cacatua, conosciuta come specie difficilmente avvicinabile. Diversamente dalla maggior parte dei cacatua, questo uccello tende a riunirsi in gruppi poco numerosi, composti da non più di otto esemplari. Le misurazioni della massa encefalica e della massa corporea fanno pensare che i cacatua delle palme abbiano il più alto quoziente di encefalizzazione tra tutti gli uccelli. Il ciclo vitale di un individuo può durare dai 60 anni in natura ai 90 anni in cattività. La specie è a rischio di estinzione a causa delle attività minerarie del Queensland. Buona visione!

Accedi o registrati per poter commentare.