^Back to Top

Piccole anime,

grandi emozioni...

...nella casa dove vive un gatto nero non mancherà mai l'amore...

ARCHIVIO COMPLETO

ULTIMI TWEET

LOGIN

Registrati per avere più opzioni! Entra nella nostra Community!

SOCIAL GROUP E RSS

TwitterGoogle BookmarksRSS FeedPinterest

GATTI

Micio atterra sempre sulle zampe?

Normalmente si, purché il cosiddetto riflesso di riequilibrio testa-corpo funzioni in modo corretto. Nell'orecchio interno, su entrambi i lati della testa, vi sono tre canali semicircolari pieni di liquido, ciascuno dei quali è disposto a angolo retto rispetto agli altri, cioè ognuno si trova in uno dei tre piani dello spazio. Sulle loro pareti vi sono delle terminazioni nervose (recettori vestibolari) che rilevano il movimento del liquido e inviano al cervello le informazioni sulle loro posizioni relative nello spazio.

Chi inventò la lettiera per gatti?

Un'idea geniale di Edward Lowe ha contribuito di certo a rendere il gatto da cacciatore di topi ad animale domestico. Prima della sua invenzione i gatti facevano i bisognini all'aperto - come molti continuano a fare - oppure in cassette riempite con sabbia, terra o segatura. Nessuna di queste era comunque una soluzione pratica per facilitare la pulizia e limitare l'odore. Negli anni '50 una gattofila di Cassopolis (Michigan), tale Kate Draper, andò a prendere della segatura in un negozio di ferramenta.

L'alimentazione giusta per un gatto giovane

Nel gatto, al raggiungimento dei sei mesi la crescita corporea e lo sviluppo psichico sono quasi del tutto ultimati, è tuttavia soprattutto nell'anno successivo (terminato il quale il giovane gatto entra nell'età adulta) che avviene quella vera e propria maturazione capace di portare il nostro piccolo amico a diventare un felino sotto tutti i punti di vista. In questo periodo l'alimentazione è particolarmente importante, in quanto eventuali errori nutrizionali sono in grado di ripercuotersi negativamente sul futuro dei nostri beniamini pelosi.

La toelettatura compulsiva nel gatto

Se il nostro gatto trascorre ore a leccarsi compulsivamente il pelo, perdendolo a chiazze o irritando la cute, può essere affetto da un disturbo del comportamento. La causa potrebbe essere psicologica - per esempio ansia o stress - oppure una condizione patologica provocata da parassiti cutanei, funghi o un'allergia. Tutti i gatti si leccano, ma quando questo atteggiamento diventa compulsivo è il segnale che c'è qualcosa che non va. Se Micio lo fa da poco, potrebbe trattarsi di una malattia recente, nella specie causata da parassiti cutanei.

Come capire se Micio è in buona salute

Un gatto in condizioni di salute ottimali deve apparire sempre all'erta e interessato a ciò che accade attorno a lui, muovendo gli occhi e le orecchie come reazione ai movimenti e ai suoni. Deve essere abbastanza attivo e sveglio da esplorare il suo territorio all'esterno. L'aspetto deve essere lustro e ben curato con un pelo pulito e brillante, gli occhi sfavillanti senza secrezioni agli angoli. La pelle appare elastica ed integra, le orecchie pulite e senza cattivi odori.