^Back to Top

Piccole anime,

grandi emozioni...

...nella casa dove vive un gatto nero non mancherà mai l'amore...

ARCHIVIO COMPLETO

ULTIMI TWEET

LOGIN

Registrati per avere più opzioni! Entra nella nostra Community!

SOCIAL GROUP E RSS

TwitterGoogle BookmarksRSS FeedPinterest

Un professionista del sonno

Share this post

Submit to FacebookSubmit to Google PlusSubmit to TwitterSubmit to LinkedIn

I gatti spendono due terzi della loro vita a dormire e per loro è più un’arte, che sanno padroneggiare con maestria, che una necessità. Tutte le azioni che precedono il sonno fanno parte di un rituale ben preciso il cui unico scopo è quello di preparare ogni parte del corpo al sacro momento del riposo. Dallo spuntino alla scelta oculata del luogo fino alle abluzioni, ogni gesto rappresenta quasi un preludio distensivo al sonno in cui, come per magia, terminato il rituale, cadono immediatamente.

Contrariamente agli uomini che in genere concentrano il sonno in un unico momento di circa otto ore, i gatti conoscono, e soprattutto apprezzano, diversi tipi di sonno. Passano con una notevole abilità da un pisolino veloce a una dormitina più lunga, ma ugualmente vigile, a un sonno profondo anche in un’unica volta. Quando Micio dorme profondamente è completamente rilassato e spesso assume una posizione laterale, simile a quella fetale.

In questi momenti è piuttosto difficile che colga i rumori circostanti, come avviene invece durante le brevi pennichelle, e i movimenti di zampe, coda e orecchie sono dovuti a un’intensa attività onirica che contraddistingue i felini da molti altri mammiferi. Se il sogno è particolarmente intenso può succedere che il nostro amico si metta a ‘parlare’ nel sonno emettendo borbottii, fusa e gorgoglii, esattamente come succede agli esseri umani.

Quando si sveglia Micio sbadiglia e fa stretching, partendo dalle zampe anteriori, per ripristinare la circolazione sanguigna, si concede una veloce pulitina del muso ed è già nuovamente in allerta e pronto all’azione! I gattini e i gatti anziani tendono a dormire molto più di un gatto adulto.  Indipendentemente dalla sua età, tuttavia, il gatto deve ricaricare costantemente le energie per poter trarre il maggior profitto dalle ore di veglia e dall'interazione con il padrone. (Foto: Pinterest))

Accedi o registrati per poter commentare.

Commenti   

 
Perla
0 #1 Perla 2015-12-09 13:28
Anche nel sonno.....i mici sono da invidiare, in positivo! c36 c11