^Back to Top

Piccole anime,

grandi emozioni...

...nella casa dove vive un gatto nero non mancherà mai l'amore...

ARCHIVIO COMPLETO

ULTIMI TWEET

LOGIN

Registrati per avere più opzioni! Entra nella nostra Community!

SOCIAL GROUP E RSS

TwitterGoogle BookmarksRSS FeedPinterest

Scegliere un gatto sano

Share this post

Submit to FacebookSubmit to Google PlusSubmit to TwitterSubmit to LinkedIn

Scegliere di accogliere un gatto è una decisione molto importante che influenzerà la nostra vita per molti anni. Egli sarà parte integrante della famiglia, si rivolgerà a noi per trovare fiducia e protezione: la sua crescita e il suo equilibrio dipenderanno dalla nostra attenzione. Non si può dire con certezza se un gatto è sano soltanto guardandolo, ma un rapido esame potrà dirci molte cose sul suo benessere generale. Un micio privo di disturbi presenta dei segnali ben precisi e visibili a occhio nudo.

 OCCHI

Dovrebbero essere aperti e puliti, senza velature, rossori o secrezioni. La terza palpebra non dovrebbe essere visibile.

ORECCHIE

Dovrebbero essere pulite, prive di secrezioni o rossori. Un prurito incessante potrebbe essere sintomo di acari o pulci. Le infezioni dell'orecchio sono rare nei gatti, ma possono capitare. Se sentiamo un cattivo odore, l'infezione è la causa più probabile.

NASO

Dovrebbe essere fresco e leggermente umido. Qualsiasi secrezione o crosta potrebbe indicare un’infezione delle vie respiratorie superiori, come del resto gli starnuti ripetuti.

BOCCA

Le gengive dovrebbero essere rosa chiaro, prive di gonfiore, rossore o sanguinamento. L'alito cattivo può essere sintomo di un problema di salute.

MANTELLO

Il pelo dovrebbe essere liscio e lucido. Un pelo estremamente sporco potrebbe indicare un problema cutaneo. È difficile vedere i pidocchi, ma il grattarsi incessante potrebbe essere un segnale d’allarme. Possiamo identificare un problema di pidocchi passando un pettine nel pelo e poi pulendolo con un asciugamano bianco. Le macchioline nere o rosse segnalano la presenza di pidocchi.

ADDOME

Deve essere rotondo ma non troppo. Spesso i gatti panciuti hanno gli ascaridi.

ANO

Sotto la coda del micio non devono essere presenti tracce di diarrea.

ZAMPE

Il gatto non deve zoppicare o avere altri problemi di deambulazione.

CARATTERE

Per avere un'idea del suo temperamento, possiamo provare ad isolarlo dal gruppo, quindi osservarlo attentamente mentre gioca con una pallina o una corda. È importante che il gatto sia curioso, giocherellone e attratto dal cibo, tutti questi elementi messi insieme sono sintomo di un animale sano e psicologicamente equilibrato. In questo modo potremmo valutare in maniera concreta se quel tipo di vivacità va bene per noi.

Teniamo presente che al momento del suo arrivo in casa nostra, il micio apparirà timido e spaesato, questo è normale in quanto si trova di fronte ad un ambiente nuovo tutto da esplorare e conoscere. Per farlo abituare lasciamolo libero di girare in tutte le stanze della casa, mostriamogli dove si trova la sua lettiera e le ciotole con acqua e pappa. In questo periodo di adattamento, dovremmo avere molta pazienza con il nostro amico, cercando di insegnargli al meglio le buone maniere in modo da instaurare fin da subito una sana e duratura convivenza nonché amicizia.

Potrebbero sembrare parole di rito, ma adottare un gatto abbandonato non solo è il regalo più bello che possiamo fargli ma potrebbe essere anche un modo per salvargli la vita, sicuramente lui saprà ricompensarci con amore, dedizione e tante fusa! (Foto: Pinterest)

Articolo correlato:

- Ampliare la famiglia

Accedi o registrati per poter commentare.

Commenti   

 
Susi
+1 #2 Susi 2016-01-11 18:53
Hihi, chissà se potrò mai scegliermi un gatto..... questi furboni hanno sempre scelto loro!
Comunque consigli ottimi come sempre Niki, grazie c09
 
 
Perla
+1 #1 Perla 2016-01-11 08:49
Buono l'articolo e stupenda la foto c04