^Back to Top

Piccole anime,

grandi emozioni...

...nella casa dove vive un gatto nero non mancherà mai l'amore...

ARCHIVIO COMPLETO

ULTIMI TWEET

LOGIN

Registrati per avere più opzioni! Entra nella nostra Community!

SOCIAL GROUP E RSS

TwitterGoogle BookmarksRSS FeedPinterest

Magici baffi

Share this post

Submit to FacebookSubmit to Google PlusSubmit to TwitterSubmit to LinkedIn

Le vibrisse di Micio possiedono una sensibilità davvero fuori dal comune: servono per ricevere e non per inviare messaggi; permettono cioè al felino di orientarsi, esplorare e avvertire la presenza di elementi pericolosi. Sono peli molto lunghi e resistenti con una radice che affonda sino ai nervi, trasmettendo così le informazioni direttamente al cervello del gatto. Le vibrisse sono posizionate su guance, sopracciglia e zampe anteriori. Le prime, in particolare, sono mobili e vengono usate durante la caccia.

Il gatto le sporge in avanti mentre balza sulla preda e poi, una volta catturata, se ne serve per sapere che cosa quest'ultima sta facendo mentre gli penzola dalla bocca. Un esemplare bendato le userà anche per individuare la preda e affondarle i denti nel collo. Forse non tutti sanno che da quando le vibrisse toccano la preda al balzo trascorre solo un decimo di secondo! E poi i baffi servono anche a decidere da quale parte iniziare a mangiare la preda, ovvero a individuarne la parte anteriore, in modo da seguire la direzione del pelo.

Non si devono mai tagliare i baffi! Sarebbe come togliere la vista o il tatto a un essere umano. Grazie alle vibrisse i gatti sono in grado di percepire un pericolo senza vederlo: ecco perché riescono a muoversi con tranquillità anche al buio. Le vibrisse servono a far sentire al gatto anche il più piccolo spostamento d’aria, facendogli percepire ogni cambiamento che avviene nell’ambiente che lo circonda. Quanto alle vibrisse posizionate sul retro delle zampe anteriori, con ogni probabilità entrano in gioco quando il gatto tiene ferma la preda con le zampe.

Questi magici baffi sono utili anche per farci capire lo stato d’animo del felino: se è spaventato o innervosito, oppure sta mangiando, le tiene piegate all’indietro, se invece le mantiene in avanti vuol dire che è tranquillo. Vengono anche impiegati per toccare il corpo di un altro gatto in modo amichevole. Se però proviamo a sfiorare le vibrisse di Micio mentre dorme, vedremo che non si sveglia! Come mai? Non si sa di preciso, ma parrebbe in grado di ‘accenderle’ e ‘spegnerle’ a comando. È una delle sue tante e sorprendenti capacità! (Foto: Pinterest)

Accedi o registrati per poter commentare.

Commenti   

 
Susi
0 #2 Susi 2016-12-05 18:36
Sono del tutto d'accordo con Perla c09
Mi sono anche persa nello sguardo del micio sulla magnifica foto c28
 
 
Perla
+1 #1 Perla 2016-12-05 10:43
Quante informazioni interessanti! In un articolo più informazioni che in tanti libri. Complimenti Niki. Sempre più brava c28 c36