^Back to Top

Piccole anime,

grandi emozioni...

...nella casa dove vive un gatto nero non mancherà mai l'amore...

ARCHIVIO COMPLETO

ULTIMI TWEET

LOGIN

Registrati per avere più opzioni! Entra nella nostra Community!

SOCIAL GROUP E RSS

TwitterGoogle BookmarksRSS FeedPinterest

Uretriti e cistiti nel gatto

Share this post

Submit to FacebookSubmit to Google PlusSubmit to TwitterSubmit to LinkedIn

I gatti sono gli animali più colpiti da patologie a carico di uretra e vescica. La difficoltà ad urinare deve sempre essere considerata un campanello d'allarme che non va assolutamente sottovalutata. Bisogna quindi porre particolare attenzione ad alcuni segnali che possono essere indicativi di problemi alle basse vie urinarie con infiammazione della parete della vescica o dell’uretra, piccolo condotto che trasporta l'urina dalla vescica verso l'esterno.

Questi disturbi possono essere dovuti ad un'infezione o alla formazione di calcoli urinari, anche se a volte le cause rimangono sconosciute. Lo stress (trasloco, tutti i cambiamenti di lettiera, di cibo, di convivenza...) è pure un fattore scatenante. I gatti maschi castrati e in sovrappeso sembrano essere particolarmente predisposti a queste problematiche. Micio si sforza di urinare ma non ci riesce, prova dolore, si lamenta, gira e rigira dentro ed attorno alla cassettina igienica.

A volte nelle urine, faticosamente emesse, c'è sangue e muco. Il gatto si lecca il pene o la vulva e spesso non si pulisce. È molto importante prendere nota di qualsiasi cambiamento nella minzione. Nei gatti maschi si può verificare un'ostruzione del tratto urinario dovuta alla lunghezza e alla strettezza maggiori del canale uretrale. Un immediato intervento del veterinario è necessario per evitare che si giunga ad un blocco renale acuto.

Se il gatto ha questo tipo di disturbi è molto probabile che ne abbia già sofferto in passato, si tratta infatti di problemi che spesso si ripresentano. Con l'aiuto del nostro veterinario provvederemo a modificare la dieta con una drastica riduzione del cibo secco. Lasciamo tanta acqua pulita a sua disposizione, cambiandola più volte durante la giornata, manteniamo la cassetta igienica pulita e facciamolo uscire spesso: pare che il movimento aiuta a migliorare questi disturbi.

Alcuni studi in materia hanno infatti dimostrato una maggiore predisposizione alle patologie del tratto urinario durante i periodi di cattivo tempo, quando cioè i gatti trascorrono in casa un maggior numero di ore. Ci sono varie possibilità di trattamento per queste patologie: se saranno identificati i batteri con una cultura delle urine verranno prescritti gli antibiotici. In alcuni casi possono essere utili dei farmaci per ridurre il dolore e l'infiammazione. (Foto: Pinterest)

Accedi o registrati per poter commentare.

Commenti   

 
Perla
0 #2 Perla 2017-07-24 21:43
Spero che il nostro Enki (maschio, castrato e in sovrappeso) non lamenti mai questa patologia......
 
 
Susi
0 #1 Susi 2017-07-23 16:36
Bene a sapersi.... grazie Niki c09