^Back to Top

Piccole anime,

grandi emozioni...

...nella casa dove vive un gatto nero non mancherà mai l'amore...

ARCHIVIO COMPLETO

ULTIMI TWEET

LOGIN

Registrati per avere più opzioni! Entra nella nostra Community!

SOCIAL GROUP E RSS

TwitterGoogle BookmarksRSS FeedPinterest

Insegnare a Micio l'uso della gattaiola

Share this post

Submit to FacebookSubmit to Google PlusSubmit to TwitterSubmit to LinkedIn

Micio non disdegna certo la compagnia umana, ma ha il bisogno di muoversi ed esplorare. Molti proprietari di un gatto permettono al proprio amico felino di sgattaiolare via di casa. E se il gatto vive normalmente dentro le mura domestiche è necessario aprirgli la porta ogni volta che vuole andare all'aperto. Ma si può adottare una soluzione che permetta al gatto di gestire le sue scorribande all'esterno. Parliamo della pratica porticina da installare direttamente alla porta o alla finestra di casa: la gattaiola. 

Abbiamo optato per la sua installazione? Bene! Ora vediamo come far apprendere al gatto l'utilità della porticina. Lasciamola lì aperta, trattenendola con un fermo, per una settimana circa, in modo che l'animale impari ad entrare ed uscire senza dover spingere. Per insegnargli ad usarla, teniamo aperto lo sportellino per qualche giorno, fissandola in alto con del nastro adesivo, in modo che Micio inizi ad apprezzare la possibilità di andare comodamente in avanti e indietro a suo piacimento, attraverso la magica apertura.

È importante fissare molto bene lo sportellino: se Micio ne restasse colpito ci vorrebbe del bello e del buono prima di convincerlo ad avvicinarsi di nuovo alla gattaiola. Abbassiamo poi lo sportellino e spalmiamo un po' di burro o margarina sul bordo inferiore, attirando il gatto con qualche bocconcino e paroline dolci perché passi dall'altro lato. Possiamo anche far passare dalla gattaiola dei giocattoli attaccati ad una cordicella, incoraggiando il gatto ad acciuffarli. Ripetiamo queste lezioni ad intervalli molto brevi per diversi giorni di fila, e siamo certi che il gatto capirà che cosa deve fare.

Con un giovane gatto l'insegnamento dovrebbe filar via abbastanza velocemente, con un gatto adulto le cose potrebbero andare più alla lunga. Ricordiamo che sgridare un gatto che non ne vuole assolutamente sapere di utilizzare la gattaiola è praticamente inutile: non abbiamo a che fare con un bambino capriccioso. E non bisogna nemmeno spingerlo attraverso la gattaiola. Ogni gatto ha i suoi tempi e - prima o poi - anche per il nostro felino riluttante prevarrà la curiosità. Se abbiamo un gatto che usa già la gattaiola di solito non è necessario fare nulla: il nuovo amico imparerà da lui. (Foto: Pinterest)

Accedi o registrati per poter commentare.

Commenti   

 
Perla
0 #2 Perla 2017-07-24 21:38
Ninive, durante la nostra assenza, ha rotto la porticina della sua gattaiola. Ci ha messo tanto ad usarla e lo fa solo quando le garba. Se inizia a piovere le capita di fiondarsi nella gattaiola per rientrare ma ama ancora tanto venire alla finestra dove ci vede per farsi aprire.
 
 
Susi
0 #1 Susi 2017-07-24 15:07
Ottimo, grazie Niki. Noi usiamo la gattaiola da 30 anni, con il tempo la porta si è staccata ed è rimasto solo il "buco" usato da tutti i nostri mici e cani (o quasi *lol ) fino ad oggi!