^Back to Top

Piccole anime,

grandi emozioni...

...nella casa dove vive un gatto nero non mancherà mai l'amore...

ARCHIVIO COMPLETO

ULTIMI TWEET

LOGIN

Registrati per avere più opzioni! Entra nella nostra Community!

NEWS E SOCIAL GROUP

TwitterGoogle BookmarksRSS FeedPinterest

CHI È ONLINE

Abbiamo 136 visitatori e nessun utente online

L'ultimo viaggio insieme

Share this post

Submit to FacebookSubmit to Google PlusSubmit to TwitterSubmit to LinkedIn

Prenderci cura di un animale anziano, disabile o malato cronico è un viaggio che può insegnarci veramente molto. Questo libro è stato scritto per coloro che vogliono assistere i propri amati animali nell’invecchiare con grazia e nelle migliori condizioni di salute possibili. In esso, BrightHaven condivide la propria esperienza nell’accompagnamento al fine vita e alla morte. BrightHaven è un’associazione onlus fondata nel 1990 da Gail Pope.

Negli anni essa ha fornito protezione e rifugio a centinaia di animali anziani (oltre i dieci anni di età), malati o disabili. Attraverso questa esperienza, BrightHaven ha sviluppato un proprio 'scrigno' di strumenti di guarigione, che includono, fra l’altro, una dieta naturale, omeopatia, Reiki e tanto altro ancora - in primo luogo molto amore - per aiutare gli animali a vivere al massimo delle loro possibilità e prepararli così al meglio ad affrontare il fine vita e la transizione ultima.

Gail Pope è fondatrice e presidente del Rifugio e Hospice per Animali BrightHaven, in California. Per oltre due decenni, si è concentrata sulla cura degli animali anziani o disabili, accompagnandoli prima in un percorso di guarigione olistica, poi nel fine-vita e nell’ultimo passaggio. Ha anche creato un programma di formazione per proprietari di animali per metterli in grado di poter fare lo stesso per i propri beniamini.

Autrice: Gail Pope
Editore: Impronte Di Luce
Formato: Libro
Pubblicazione: 10/16
Pagine: 142
Prezzo: € 13,50

Accedi o registrati per poter commentare.

Commenti   

 
Perla
0 #2 Perla 2016-10-30 15:45
Sicuramente interessante ma...già il titolo tocca la mia fibra sensibile *piangere
 
 
Susi
+1 #1 Susi 2016-10-25 14:45
Un libro sicuramente toccante, anche se mi chiedo perchè tutti questi animali vivono in un rifugio.Sono stati raccolti in strada o abbandonati dalle loro famiglie umane? Non per vantarmi, ma tutti i nostri animali sul ponte hanno fatto il loro ultimo respiro tra le mie braccia (eccetto due, che se ne sono andati di notte in clinica dal vet e mi fa male ancora oggi) ed è stato un esperienza tremenda, ma anche di una certa serenità perchè sono riuscita a mantenere LA PROMESSA