^Back to Top

Piccole anime,

grandi emozioni...

...nella casa dove vive un gatto nero non mancherà mai l'amore...

ARCHIVIO COMPLETO

ULTIMI TWEET

LOGIN

Registrati per avere più opzioni! Entra nella nostra Community!

NEWS E SOCIAL GROUP

TwitterGoogle BookmarksRSS FeedPinterest

CHI È ONLINE

Abbiamo 137 visitatori e nessun utente online

Il cane che arrivò per Natale

Share this post

Submit to FacebookSubmit to Google PlusSubmit to TwitterSubmit to LinkedIn

Quello di Megan e Ian è il matrimonio di due anime gemelle. Sono una coppia complice e innamorata, e presto si accorgono che manca solo un bambino a coronare la loro felicità. Bambino che però tarda ad arrivare. Mentre aspettano che il miracolo si compia, cominciano a collaborare con un'associazione che addestra cani destinati ad aiutare non vedenti e disabili. Sono cani eccezionali, pazienti ed efficienti, che sanno spegnere le luci, aprire e chiudere le porte e assistere in mille modi le persone a loro affidate, oltre a essere compagni affettuosi.

Il compito di Megan e Ian è di accogliere i cuccioli per alcuni mesi e di occuparsi della prima fase della loro educazione, per poi restituirli al centro per la fase successiva di addestramento. E così che Emma, un incrocio di Labrador e Golden Retriever, e poi Freddy entrano nella loro casa come un raggio di sole. Separarsi da loro dopo mesi però è un dolore immenso, e Megan al secondo addio capisce che è arrivato il momento di adottare un cucciolo a tempo pieno. Con il Natale che si avvicina e un vuoto sempre più grande da colmare, Megan spera che un cane tutto loro arrivi a completare la famiglia...

Megan Rix, scrittrice e sceneggiatrice, vive in Inghilterra con il marito e i loro due cani, Traffy e Bella. Il cane che arrivò per Natale è stato bestseller del Sunday Times ed è pubblicato in diversi Paesi.

Autrice: Megan Rix
Editore: Piemme
Formato: Rilegato
Pubblicazione: 10/16
Pagine: 258
Prezzo: € 17,50

Accedi o registrati per poter commentare.

Commenti   

 
Perla
+1 #2 Perla 2016-12-03 10:54
Immagino sia un bellissimo libro ma triste, tanto triste.....
A Magliaso hanno aperto un centro di addestramento per cani guida e cercano famiglie di accoglienza per i loro cani. Da una parte sento forte la tentazione ma, in fondo..fondo, la mia coscienza mi mette in guardia e mi dice che l'esperienza sarebbe devastante per me.....
 
 
Susi
0 #1 Susi 2016-11-29 19:26
Ma quanto sono meravigliosi i cani, sempre pronti a dare tutto per gli uomini. Vorrei tanto che fosse cosi anche all'incontrario c07