^Back to Top

Piccole anime,

grandi emozioni...

...nella casa dove vive un gatto nero non mancherà mai l'amore...

Chi è online

Abbiamo 676 visitatori e nessun utente online

Login

Registrati per avere più opzioni! Entra nella nostra Community!

Segui e condividi

TwitterGoogle BookmarksRSS Feed

Articoli pubblicati

Controlli di routine per il cucciolo

Valutazione attuale:  / 0

Senza dubbio sarà per noi preoccupante vedere che il cucciolo non sta bene, tuttavia quanto più velocemente riconosceremo che c'è qualcosa che non va, tanto maggiori saranno le probabilità di vederlo ristabilito in breve tempo. I principali segnali di malattia sono le alterazioni del comportamento, delle abitudini e dell'appetito, mugolii e lamenti, aumento o diminuzione della sete, difficoltà a urinare e defecare, vomito e diarrea.

Se il nostro cucciolo manifesta qualcuno di questi sintomi, non tergiversiamo, ma avvisiamo tempestivamente il veterinario, affinché possa prendere i necessari provvedimenti.

Sintomi da segnalare

Un atteggiamento dimesso, mogio e depresso; occhi chiusi oppure 'rivoltati' (pupille dilatate in piena luce indicano che il cane non vede); orecchie sporche e maleodoranti; pelle molle e cascante o disseminata di croste che indicano la presenza di parassiti; zone doloranti; grattamenti continui (resi evidenti anche dalla presenza di zone di pelle infiammate); zona anale sporca (evidente segno di diarrea); ernia ombelicale; addome rigonfio (sintomo della presenza di vermi); pelo sporco e trasandato, mantello opaco e molle; andatura rigida, difficoltosa o zoppicante; pianto o mugolio continuo.

Segnali di benessere

Atteggiamento attento, vivace; occhi limpidi e brillanti; naso pulito e leggermente umido; mantello lucido e soffice; pelle morbida, pulita, libera da croste e parassiti; orecchie pulite e senza odore; zona anale pulita; assenza di gonfiori (soprattutto a livello dell'ombelico); denti sani e gengive rosa; peso normale; addome piatto lontano dai pasti; respiro regolare e facilità di movimento.

Segnali d'allarme

Un cucciolo che soffre di problemi a livello dell'apparato gastro-intestinale, in breve tempo si presenterà disidratato, perché il suo piccolo corpo perde velocemente liquidi e sali. In questi casi, è di vitale importanza che il veterinario possa visitare il cagnolino e intervenire con i rimedi adatti nell'arco di un paio d'ore. Diversamente la sopravvivenza del cucciolo potrebbe essere in pericolo.

Parametri vitali

- Temperatura 38,1 - 39.2 °C

- Pulsazioni 62-130 battiti al minuto; quanto più piccolo è il cucciolo tanto più veloce è il battito

- Respirazione 10-30 respiri al minuto; più il cane è piccolo più il respiro è rapido

Share this post

Submit to DeliciousSubmit to DiggSubmit to FacebookSubmit to Google PlusSubmit to StumbleuponSubmit to TechnoratiSubmit to TwitterSubmit to LinkedIn

Commenti   

 
Susi
0 #1 Susi 2013-05-09 15:01
Grazie per questo articolo molto importante Niki. Sempre più cuccioli di razza hanno malattie genetiche che bisogna riconoscere e curare subito. Era il caso di Tattoo e di Milly (cagnolino di mia figlia) che non avrebbero sopravissuto il primo anno di vita :sigh:
 

Accedi o registrati per poter commentare.